FAQ

DOMANDE E RISPOSTE

 

1) LA MIA CASA STA PER ESSERE VENDUTA ALL’ASTA E’ ANCORA POSSIBILE FARE QUALCOSA?

RIPARTOLIBERO interviene anche in questi casi e, tramite i suoi professionisti specializzati, ti offre gli strumenti giusti per trovare la migliore soluzione che eviti la vendita giudiziaria. Ricordati che fin quando l’asta non viene aggiudicata è possibile intervenire anche se il tempo è fondamentale per avere un esito favorevole. Il consiglio è di contattarci prima possibile per poter iniziare a studiare la pratica ed agire.

 

2) E’ POSSIBILE SALVARE LA MIA CASA?

In realtà salvi te stesso e la tua famiglia vendendo la casa,  non la perdi ma decidi razionalmente di venderla per uno scopo maggiore:  la priorità in questo momento è chiudere la procedura esecutiva ed estinguere tutti i debiti.

Come indicato nella procedura di “saldo e stralcio”  procederemo ad una transazione con i tuoi creditori che, per cancellarti tutti i debiti , dovranno essere pagati e la tua casa rappresenta la risorsa dal quale attingere liquidità.

 

3) HO GIA’ UN AVVOCATO PERCHE’ DOVREI RIVOLGERMI A VOI?

Per il semplice fatto che il tuo avvocato non può vendere la tua casa per te e pagare i creditori, non è il suo mestiere. Ci sono avvocati che si sono specializzati in pignoramenti ma c’è comunque bisogno di un team che completi la procedura.

 

4) QUANTO COSTA IL VOSTRO SERVIZIO?

Con RipartoLibero con dovrai pagare niente,  ottenuta la delega, inizia la fase di analisi e valutazione della tua situazione debitoria per avviare il prima possibile i contatti con banche e creditori per la fase di negoziazione.

In  modo del tutto GRATUITO, azzereremo  il tuo debito, cancellando definitivamente il pignoramento dell’immobile, eliminando qualsiasi altra pretesa futura dei creditori e laddove sarà possibile liquidandoti una parte economica in eccedenza.

 

5) SI PUO’ PROCEDERE AL PIGNORAMENTO ANCHE PER DEBITI NON MOLTO ALTI?

Non esistono limiti o cifre minime per procedere con il pignoramento. Se però il debito è di basso importo è possibile che le spese per l’intera procedura esecutiva superino il valore della somma da recuperare, con il rischio che l’intero procedimento possa diventare “antieconomico” e poco conveniente per il creditore.

 

6) IL PIGNORAMENTO PUO’ ESSERE EREDITATO?

Quando si accetta l’eredità di un immobile pignorato si eredita ovviamente anche il pignoramento. E’ possibile però rinunciare all’eredità e non accettare l’immobile che verrà quindi venduto, come da normale iter, all’asta giudiziaria.

 

7) HO DEBITI CON EQUITALIA RISCOSSIONE POTETE AIUTARMI?

L’agente della riscossione, Equitalia è incaricato di recuperare crediti per conto dell’Inps, dell’agenzia delle Entrate, dell’Ufficio IVA, di Comuni ed altri istituti o enti pubblici, e pertanto non ha la facoltà di ridurre l’importo delle somme da recuperare.

Con Equitalia non si stralcia!

 

8) SE LA CASA VIENE VENDUTA ALL’ASTA, POI I CREDITORI NON MI CERCHERANNO PIÙ, È CORRETTO?

È vero solo se il prezzo ricavato dalla vendita copre per intero il debito più le spese per la procedura, ma questo praticamente non avviene quasi mai. Ciò significa che non solo perderai la casa, ma ti potresti ritrovare anche con debiti ancora da saldare.